Logo AnimaIris azzurro PNG.png
Marino pagina.jpg
B.V. MARINO.jpg

“A questo punto, diventa straordinariamente facile comprendere la nostra vita: comunque siamo, non potevamo essere altrimenti. Niente rimpianti, niente strade sbagliate, niente veri errori. L'occhio della Necessità svela che ciò che facciamo è soltanto ciò che poteva essere”.

           
“Quanto più la mia vita viene spiegata sulla base di qualcosa che è già nei miei cromosomi, di qualcosa che i miei genitori hanno fatto o hanno omesso di fare e alla luce dei miei primi anni di vita ormai lontani, tanto più la mia biografia sarà la storia di una vittima”   


“La ferita che rende l'adattamento così singolare o impossibile rende anche possibile un destino nuovo. E' uno spirito nuovo che emerge dalla debolezza, e attraverso le nostre lacune esce fuori l'inaspettato”.

 

James Hillman

 

 

“Sawubona” è un saluto in lingua Zulu che significa “Ti vedo, e potendoti vedere, ti porto a esistere”. Tutti abbiamo bisogno di essere visti e apprezzati nella nostra oceanica e più profonda bellezza, da una parte lunare, fragile, delicata e ferita, ma dall’altra parte anche solare e ricca delle parti migliori di noi, del potenziale che ognuno possiede e verso cui siamo naturalmente predisposti. Sono uno psicologo il cui obiettivo è di portare conoscenza e comprensione nell’individuo di tale bellezza, in sé e nel mondo che lo circonda. Mi occupo di:

  • Interventi nelle scuole e sui minori

  • Sostegno e formazione di gruppo per insegnanti

  • Sostegno di gruppo ai genitori di studenti con comportamento problema

  • Consulenza e sostegno

  • Potenziamento cognitivo

  • Psicodiagnostica

  • Promozione del benessere psicologico e prevenzione

  • Interventi per persona, organismi sociali, comunità

  • Attività di ricerca

 

E alla fine, la domanda.


Chi è realmente al centro della storia? Chi manovra il sipario? Chi è che decide la coreografia della danza? Chi ci porta alla follia? Chi è che ci sferza e ci incorona vincitori quando sopravviviamo all’impossibile?
Chi ci ispira ad onorare quelli che amiamo con la nostra stessa Vita? Chi manda i mostri a ucciderci e allo stesso tempo canta che non moriremo mai? Chi ci insegna che cosa è reale e come ridere delle bugie? Chi decide perché viviamo e per cosa dobbiamo morire? Chi ci incatena? E chi ha la chiave che può renderci liberi?
Sei tu.
Hai tutte le armi che ti servono, combatti!

Tratto dal film “Sucker Punch”

GALLERY

INTERVISTE & VIDEO